Francesco Iandolo

Un impegno
di prossimità

5 anni in consiglio comunale 

BILANCIO DI MANDATO

5 anni al servizio
della comunità

Quando cinque anni fa abbiamo dato vita all’esperienza di Avellino Prende Parte eravamo mossi dall’unico desiderio di poter dare voce alle tante battaglie sociali portate avanti, fuori dalle istituzioni, da una moltitudine di soggetti che giorno dopo giorno si rimboccavano le maniche per costruire una Avellino più giusta.

Con Dora, Mariagrazia, Massimo e Andrea ci siamo candidati per costruire una città a misura di donne e di uomini, di bambine e bambini, di ragazze e ragazzi e di anziani. Una città senza clientele, favoritismi, collusioni con il crimine organizzato: una città che si riconoscesse nei diritti e nella democrazia.

Istanze, queste, puntualmente inascoltate dalle istituzioni cittadine a dimostrazione di uno scollamento con la realtà e con i bisogni della comunità.

Abbiamo invece subito l’abuso delle parole “comunità” “orgoglio” “identità”, usate in maniera strumentale per giustificare le più disparate iniziative personalistiche - e in molti casi perlomeno opache - che hanno avuto luogo in questi anni senza mai aprire un luogo dove i cittadini potessero esprimersi e poter dire la propria.Una comunità, nei fatti, considerata consumatrice e spettatrice, nulla di più.

Questo resoconto delle attività svolte non è esaustivo di tutte le volte che abbiamo dato voce alle istanze dei più deboli e di tutti quei titolari di diritti spesso calpestati. Delle occasioni in cui abbiamo provato a portare la loro voce nell’aula che dovrebbe rappresentare la massima espressione di democrazia della città.

Non sempre ci siamo riusciti, ma non per questo ci siamo fermati, consapevoli che la strada della democrazia compiuta e dei diritti sia l’unica che vale la pena continuare a percorrere.

Vogliamo con questo ringraziare tutti quellə che in questi anni ci hanno sostenuto, ci sono stati vicino, hanno creduto nella possibilità di una nuova politica progressista anche in questa martoriata città.

82%

Presenze in consiglio comunale

92

Iniziative consiliari

35

Mozioni presentate

12 

Mozioni approvate

26

Unico o primo firmatario

20

Accessi agli atti

15

Interrogazioni

22

Segnalazioni e richieste

Le nostre battaglie
Scopri i temi che abbiamo portato in Consiglio Comunale

In verde le mozioni approvate e in rosso quelle
non discusse o non approvate

clicca sopra i titoli e scarica la delibera e il dibattito

100 giorni
per il futuro

Solitamente sono i primi 100 giorni di consiliatura che caratterizzano gli anni a seguire.
Noi proprioniamo la nostra agenda per gli ultimi 100 giorni per lanciare i temi con cui potrà ripartire la nuova consiliatura

GIOVANI

Nuovo regolamento per il Forum dei Giovani

GENITORIALITÀ E DIRITTI

Parcheggi rosa

ZTL davanti le scuole

Playground

Aggiornamento registro elettorale con nomi da nubile

Edilizia agevolata Under 40

ISOCHIMICA

Discussione pubblica sul futuro riutilizzo

Richiesta RFI di risarcimento attraverso un investimento in uno stabile di produzione e manutenzione in grado di risarcire il quartiere con il lavoro.

RIGENERA

Presentazione iniziativa di legge popolare regionale sui cambiamenti climatici, il consumo di suolo, dissesto idrogeologico e filiera agroalimentare

Ricognizione e implementazione impianti fotovoltaici su edifici pubblici

Aggiornamento PUC

DEMOCRAZIA

Normare e favorire le assemblee di quartiere

Bilancio partecipato

Commissioni aperte

Utilizzo spazi pubblici

Coprogrammazione e coprogettazione

Bandi per finanziamenti a iniziative culturali

PATRIMONIO

Acquisizione al patrimonio dell’ex Base Nato di Montevergine

ANTIMAFIA

Regolamento comunale beni confiscati

MOBILITÀ

Istituzione terminal unico

Rilancio infrastruttura e traffico ferroviario

Adeguamento Raccordo AV/SA in A2 e studio nuova viabilità

CULTURA

Promozione Murale della Pace

Francesco
Iandolo